05 giugno 2019
In Italia

Agenzia del Demanio pronta a vendere 1600 beni


L’Agenzia del Demanio ha partecipato a Re – Italy Convention Days 2019, evento organizzato nella sede della Borsa Italiana a cui hanno partecipato i principali rappresentanti del settore del Real Estate nazionale.

Il direttore dell’Agenzia, Riccardo Carpino nel suo intervento ha introdotto il Piano Vendite immobili dello Stato, attività che l’Agenzia del Demanio sta svolgendo seguendo la linea tracciata dalla Legge di Bilancio 2019.

“E’ la prima volta che l’Agenzia si cimenta in una campagna di vendita di questa portata, nel solco di una precisa indicazione normativa, che pone l’obiettivo di attuare un consistente programma di dismissioni immobiliari – ha sottolineato Carpino – per questo è stato necessario effettuare un lavoro complesso, nuovo rispetto al passato, per definire un portafoglio variegato fatto di immobili pronti su cui l’investitore può intervenire da subito, una volta concluse le procedure d’acquisto, recuperando l’immobile per poi rimetterlo in circolazione. In pratica abbiamo pensato alla vendita come a una forma di valorizzazione di asset non più strategici che possano essere immessi sul mercato per un nuovo utilizzo. 

Il Piano Vendite dell’Agenzia per il 2019 comprende 1.600 beni, la cui alienazione contribuirà a raggiungere gli obiettivi fissati dalla Legge di Bilancio. Tra questi 1.200 beni sono di minor valore, adatti anche a un mercato locale e sono oggetto di bandi di vendita già dall’inizio dell’anno. Gli altri 400 beni sono invece di maggior pregio e rientrano in un elenco che sarà oggetto di un apposito decreto. “Da questa lista di 400 immobili – ha spiegato Carpino – abbiamo selezionato un centinaio di asset pronti per essere alienati. Si tratta di strutture localizzate in quasi tutte le regioni italiane e destinate a diverse attività tra cui direzionale, turistica e residenziale”.

ITALY2INVEST nasce come iniziativa di Nomisma


in partnership con

con il supporto di


Data Provider


Data Analytics