17 Giugno 2019
Press Releases

Piste ciclabili luminose a consumo zero


Dopo Polonia e Olanda anche l’Italia ha la sua prima pista ciclabile fotoluminescente: è stata realizzata, nel massimo rispetto dell’ambiente, a Borgo a Mozzano, in provincia di Lucca a circa 20 Km dal capoluogo e 30 km da Castelnuovo di Garfagnana.

La nuovissima realizzazione è a tutto vantaggio dei ciclisti che possono pedalare in totale sicurezza nelle ore serali e notturne, riducendo il rischio d’incidenti, oltre ad apportare un notevole risparmio energetico e a rappresentare, presto, anche una indubbia attrazione turistica. Al cento per cento ecosostenibile, è lunga 200 metri per una superficie totale di 500 mq e di giorno appare come una normale pavimentazione di ghiaia.

E’ stata realizzata abbinando una resina poliuretanica speciale, denominata weberdry PUR Trans e prodotta da Saint-Gobain Weber, ad una graniglia vetrosa fotoluminescente di alta qualità in due diversi colori, creando l’effetto definito ‘del cielo stellato’.

La fotoluminescenza è, come noto, una fonte d’energia pulita e rinnovabile che, tra i tanti vantaggi, ha quelli d’essere innocua per l’uomo e per l’ambiente, di ricaricarsi con qualsiasi esposizione, per breve tempo, a luce naturale o artificiale, di mantenere inalterate le proprie caratteristiche per secoli, di non essere compromessa nel funzionamento da acqua, fuoco, shock chimici o meccanici. L’effetto luminescente può durare fino a 10 ore a seconda del tipo di tecnologia utilizzata e dei materiali impiegati.

Il risultato è una pavimentazione drenante, flessibile, quindi in grado di assecondare i movimenti naturali di assestamento senza danneggiamenti, dal grande effetto estetico, perfettamente declinabile in ambito di realizzazioni intelligenti a risparmio energetico.

La posa è semplice ed estremamente facile: si miscelano in betoniera per pochi minuti la resina e la ghiaia, in un rapporto 1:20; si versa quindi il composto sulla sede di posa, staggiandolo e compattandolo; la graniglia fotoluminescente viene depositata solamente sullo strato superficiale, per ricreare l’effetto desiderato.

La speciale resina trasparente prodotta da Saint-Gobain Weber fa parte della linea degli impermeabilizzanti poliuretanici weberdry PUR: si tratta di un materiale elastico ad applicazione liquida che non ingiallisce e rimane inalterato in un intervallo di temperature tra i -30° C e i 90° C; un polimero stabile ai raggi UV normalmente utilizzato, in quanto trasparente, per l’impermeabilizzazione sopra piastrella qualora si voglia salvare l’estetica del proprio balcone o del terrazzo.

In ambito decorativo weberdry PUR Trans è utilizzato anche per sentieri e camminamenti, corselli, piazzali e strade in zone sottoposte a tutela ambientale.

Saint-Gobain Weber ha lanciato la propria linea di impermeabilizzanti poliuretanici ad alte prestazioni alla fine dello scorso anno, per interventi professionali duraturi e garantiti dall’EOTA (fino a 30 anni), rimarcando la volontà di investire in prodotti di alta gamma per assicurare i più alti standard qualitativi sul mercato.

ITALY2INVEST nasce come iniziativa di Nomisma


in partnership con

con il supporto di


Data Provider


Data Analytics